Siamo Ubiqui!

Tanti bei dadi!!!

Tanti bei dadi!!!

Come abbiamo detto nel comunicato, la nuova edizione di Space 1889 utilizza il sistema Ubiquity, “battezzato” qualche anno fa negli Stati Uniti, ma non ancora arrivato in Italia.

Come funziona l’Ubiquity? Fondamentalmente, è quello che si chiama “sistema a pool di dadi”. Ovvero, a seconda del livello di abilità del vostro personaggio, tirate un certo numero di dadi per ottenere dei successi. L’avete già sentita? Certo! Ma che dadi dovete tirare?

Il dado da 12 - il dado più triste del GDR.

Il dado da 12 – il dado più triste del GDR.

Quelli che volete voi. Nell’Ubiquity, i successi non sono “un determinato numero”, ma sono “tutti i risultati di dado pari”. Lasciate che ve lo ridica: “Tirate qualsiasi dado. Pari = successo, dispari = no”. Evviva! Potete usare tutti i dadi che avete, anche il povero, bistrattato D12!

Non è finita qui. A tutti piace giocare “veloce”, quando non ci sono grossi intralci. Siamo qui per giocare di ruolo, no? Tirare i dadi è bello – ma quando non serve, non serve. Perciò, nell’Ubiquity, se il tiro medio che potreste fare basta a superare la prova – ta dah! Non c’è bisogno di tirare!

Rapido, pratico e moderno: presto il sistema Ubiquity sarà il vostro sistema preferito!

Annunci

I commenti sono chiusi.